Cicladi e Dodecanneso: viaggiare non ha confini

Ulisse nel suo viaggio verso Itaca si perse tra le braccia dalla ninfa Calipso che risiedeva ad Ogigia,  da molti creduta  Lipsi, un’isoletta di 17 km quadrati che incanta per la sua autenticità. Ulisse vi restò per 7 anni ma il nostro viaggiatore potrà vederla nel giro di una passeggiata di 45 minuti se vorrà. Non so se il nostro eroe ne approfittò per un giro in barca ma il mio deciderà di assaggiare ogni sfumatura di questa meravigliosa area. Il Dodecanneso offre paesaggi mozzafiato e siti archeologi che ci parlano di Helios, Artemide, Prometeo, giganti e Titani. Una storia più recente vi racconterà di Romani, arabi, turchi, italiani e dei Cavalieri di San Giovanni che ci hanno lasciato castelli e cittadelle medievali che vi rapiranno il cuore come lo faranno gli abitanti delle piccole isole, pronti a raccontarvi storie in uno splendido italiano che nemmeno noi sappiamo più parlare. Scoprite Kastellorizo, l’isola dl film “Mediterraneo”, visitate la città vecchia di Rodi patrimonio dell’Unesco, viaggiate, solcate il mare e raggiungeteci a Leros per scoprire la vecchia Grecia, quella dell’ospitalità, del cibo, dei pescatori. Visitate il castello che sovrasta il paesaggio riportandovi alla memoria la guerra di Troia, la battaglia del Peloponneso ed i cavalieri di San Giorgio. Da qui potrete raggiungere Lipsi, Patmos l’isola di San Giorgio e dei suoi cavalieri, potrete andare a Kalymnos  che oltre ai fondali perfetti per le immersioni, ricchi di relitti, coralli,e grotte sottomarine è nota per le spugne ed  i percorsi di alpinismo. Centro di alpinismo internazionale, sia per arrampicatori esperti che per quelli alle prime armi, offre sentieri che vi faranno scoprire monumenti paleocristiani, bizantini e cavallereschi. Se vi state chiedendo quanto tempo vi occorrerà la risposta è: il tempo che vorrete. Parliamo di dodici isole, una in fila all’altra, servite da catamarani e navi. Potreste Arrivare da Rodi e salire fino a Kos procedendo per gradi ma potreste anche pensare di atterrare a Kos, un’isola quasi interamente percorribile in bicicletta, patria di Ippocrate e ricca di spiagge e siti archeologi. Kos è giornalmente collegata via mare con Leros, in un ‘ora e mezza potrete arrivare al Canto delle Cicale per godere dell’ospitalità di una famiglia che ama la Grecia al punto di commuoversi ogni singolo giorno di fronte allo spettacolo naturale che offre quest’isola. Rimanete con noi qualche giorno e approfittatene per visitare Kalymos, Patmos, Lipsi e l’isola bianca, avrete così una vera idea del perché ci si innamori della Grecia. Ora però è tempo di continuare il viaggio, non per altro il titolo comprende anche le Cicladi. Se avete tempo e se siete davvero intrepidi viaggiatori perché non approfittare dei collegamenti con un’altra area della Grecia che vi offrirà un assaggio della varietà di un paese tanto conosciuto. Da Leros potrete raggiungere sempre via mare Syros, l’isola che ospita la capitale delle Cicladi.  Stiamo parlando di circa 5 ore di viaggio che vi offriranno la possibilità di immedesimarvi nel nostro Ulisse. Da qui raggiungere facilmente in circa un’ora la nota Mykonos, isola dalle belle spiagge e delle casette bianche e azzurre e dei mulini. Secondo la mitologia, Ercole, in una delle sue dodici fatiche, ammazzo’ i Giganti e li getto’ nel mare, questi pietrificati  divennero enormi rocce che formarono l’isola di Mykonos. Nel 1207, come il resto delle Cicladi, Mykonos venne occupata dai Veneziani che costruirono una piccola Venezia tuttora esistente. A differenza delle piccole isole sopra citate, Mykonos è meta del turismo d’assalto e offre una vita notturna molto viva. Da qui potrete raggiungere altre isole famose e caratteristiche come Tinos, Paros e Naxos le isole da cartolina.

Potrei parlare per ore di tutte le isole della Grecia ma questo articolo nasce per chi volesse sperimentare e scoprire quindi mi fermo qui con le spiegazioni. Il punto è che se volete venirci a trovare a Leros, potete scegliere ogni tipo di vacanza possibile. Atterrare a Mykonos per immergervi nel divertimento per poi raggiungerci e dedicarvi al relax  del mare e della buona compagnia o fare l’inverso. Potete anche raggiungerci direttamente da Atene con un volo di 50 minuti operato da Olympic. Fate come volete, assecondate il vostro stato d’animo e non fatevi sfuggire la possibilità di vivere la Grecia.

Annunci